23 Jul 2011

Breve Spiegazione di Sura Al-Qâri'ah (capitolo 101), La Percotente

Rivelata prima dell’Egira.
Il nome della sura deriva dai verss. 1-3.
In nome di Allah, il Compassionevole, il Misericordioso.
Allah dice (interpretazione del significato):

1. La Percotente,
2. cos’è mai la Percotente?
3. E chi potrà farti comprendere cos’è la Percotente?
4. Il Giorno in cui gli uomini saranno come falene disperse,
5. e le montagne come fiocchi di lana cardata,
6. colui le cui bilance saranno pesanti
7. avrà una vita felice;
8. colui che invece avrà bilance leggere,
9. avrà per dimora il Baratro.
10. E chi potrà farti comprendere cos’è?
11. È un Fuoco ardente.


Al-Qari`ah è uno dei nomi con cui si allude al Giorno del Giudizio, come Al-Haqqah, At-Tammah, As-Sakhkhah, Al-Ghashiyah e altri nomi.
Allah l’Eccelso intensifica l’interesse e il timore per tale Giorno dicendo (interpretazione del significato):
‘E chi potrà farti comprendere cos’è la Percotente?’ (versetto 3).
Poi lo spiega dicendo (interpr. sign.):
‘Il Giorno in cui gli uomini saranno come falene disperse’(versetto 4); significa che essi si disperderanno, che si divideranno, andranno e verranno, poiché saranno confusi, sconcertati, come impazziti a causa di ciò che gli starà accadendo, dunque Allah (Gloria a Lui l’Altissimo) adopera la metafora delle falene disperse per rendere visivamente cosa accadrà.
Questo è come l’affermazione di Allah (interpretazione del significato):
“Usciranno dalle tombe con gli occhi bassi, come locuste disperse.” (Corano, Sura Al-Qamar, La Luna, 54:7)
Allah ha detto (interpretazione del significato):
“e le montagne come fiocchi di lana cardata” (versetto 5). Ciò significa che esse [le montagne] diventaranno come lana cardata che inizia a logorarsi, consumarsi e sfibrarsi.
Mujahid, Ikrimah, Sa’id bin Jubayr, Al-Hasan, Qatadah, Ata’ Al-Khuasani, Ad-Dahak e As-Suddi hanno tutti detto come lana (‘Ihn). “Di lana”.
Poi Allah (Gloria a Lui l’Altissimo) ci informa della ricompensa che ciascun individuo riceverà per le proprie azioni, sia dell’onore che della disgrazia che se ne trarrà: tutto in base alle azioni. Infatti Egli dice (interpretazione del significato):
“colui le cui bilance saranno pesanti” (versetto 6), che significa colui le cui buone azioni sono più rilevanti e/o numerose delle [sue] cattive azioni.
“avrà una vita felice” (versetto 7); alludendo al Paradiso.
“colui che invece avrà bilance leggere” (versetto 8); che significa colui le cui cattive azioni supereranno in numero e/o intensità le [sue] buone azioni.
Poi Allah dice (interpretazione del significato):
“avrà per dimora il Baratro” (versetto 9), che tradotto letteralmente è ‘sua madre sarà il Baratro’.
È stato detto che significa che egli cadrà e capitombolerà con la testa in avanti nel Fuoco dell’Inferno, e che l’espressione ‘sua madre’ sia stata adoperata per indicare il suo cervello (cioè la madre della sua testa).
Un’affermazione simile è stata riferita da Ibn Abbas, Ikrimah, Abu Salih e Qadatah.
Qatadah disse: ‘Egli cadrà nell’Inferno a capo in giù.’
Abu Saliha fece un’affermazione simile dicendo: ‘Essi cadranno nel Fuoco sulle loro teste.’
Ibn Jarir disse: ‘Al-Hawiyah è chiamato ‘madre’ soltanto perché il dannato non avrà altra dimora.’
Ibn Zayd disse: ‘Al-Hawiyah rappresenta il Fuoco, ed esso sarà sua madre e la dimora a cui egli farà ritorno, e dove dimorerà.”
Poi egli recitò il versetto: “La loro dimora sarà il Fuoco” (Corano, 3:151)
Ibn Abi Hatim disse che è stato narrato da Qatadah che egli disse: ‘È il Fuoco, e esso sarà la loro dimora’
Allah dice nello spiegare il significato di Al-Hawiyah:
“E chi potrà farti comprendere cos’è?” (versetto 10)
L’affermazione di Allah:
“È un Fuoco ardente.” (versetto 11)
Che significa il calore estremo. È il caldo accompagnato da fiamme forti e fuoco.
È narrato da Abu Hurayra che il Profeta (pace e benedizioni su di lui) disse:
‘Il fuoco dei Figli di Adamo che voi tutti appiccate equivale soltanto ad un settantesimo del fuoco dell’Inferno.’ Essi (i Compagni) dissero: ‘O Messaggero di Allah! Non è sufficiente.’ Egli rispose: ‘È lo stesso moltiplicato per 69 volte.’ (Questo è stato registrato ad Al-Bukhari e Muslim. In alcuni casi egli (pace e benedizioni su di lui) aveva affermato: ‘È più potente moltiplicato per 69 volte, ciascuna delle quali equivale allo stesso calore.’
È stato narrato in un hadith che l’Imam Ahmad registrò da Abu Hurayra che il Profeta (pace e benedizioni su di lui) disse: ‘In verità, la persona che riceverà il tormento dell’inferno più lieve sarà un uomo che avrà due sandali che gli faranno bollire il cervello.’
È stato confermato in due Sahih che il Messaggero di Allah (pace e benedizioni su di lui) ha detto:
‘L’Inferno si lamentò presso il suo Signore e gli disse: ‘O Signore! Alcune parti di me divorano altre parti di me.’ Dunque Egli (Allah) gli permise di riprendere fiato in due occasioni: una volta d’inverno, e una volta d’estate.
Per questo motivo il freddo dei più intensi che si prova in inverno è dal suo freddo , e il calore più forte che si prova d’estate è dal suo calore.
In due Sahih si registra che egli (pace e benedizioni su di lui) disse:
Quando il calore diventa intenso, si preghi quando l’aria si rinfresca, perchè il calore intenso è dall’alito dell’Inferno.

Tutte la Lode appartiene ad Allah.

Che Allah mi perdoni per ogni errore di interpretazione.

2 comments:

  1. Non è diverso da quanto dicono altre religioni.
    Si ripete il dualismo tra salvezza e perdizione.
    Siamo più simili di quanto ci vogliano far credere
    Sasha

    ReplyDelete