4 Jul 2009

Il velo e' mio e me lo gestisco io!!!

Assalamu alaykum, Pace su di voi!
che dire, le ultime notizie riguardo il velo mi lasciano ancora una volta senza parole!
Come e' possibile che nel 2009 ancora esistono dibattiti sul velo si o velo no? Ma non ci sono nel mondo ben piu' grandi problemi che rivolgere le proprie attenzioni su la moda Islamica?
Tutte le volte che questi dibattiti escono fuori, noi donne musulmane ci sentiamo attaccate nel nostro intimo, infatti ci viene toccata la parte piu' importante della nostra identita': il velo! Un semplice fazzoletto a volte colorato, o semplicemente nero, di cotone o sintetico, a quadri o strisce, a triangolo o lungo fino ai piedi...che fastidio puo' dare???
L'identita' e' molto importante per tutti noi. Se non si conoscono le proprie radici come si fa' ad affrontare il proprio presente ed il futuro? Ed allora perche' li fuori c'e' sempre qualcuno che cerca di 'cancellare' la nostra identita' di donne Musulmane, religiose ma pur sempre donne, mamme, sorelle, figlie, zie, mogli...
Il velo e' MIO e me lo VOGLIO gestire IO!!
Grazie!
wa alaykum assalam

30 comments:

  1. "se non si conoscono le proprie radici"
    tu sei nata musulmana?
    se non sei nata musulmana, hai RINNEGATO le tue radici.
    caposkaw

    ReplyDelete
  2. Ciao Anonymous, grazie per la tua visita qui a io-musulmana-italiana.
    Si io sono nata musulmana, ma sono stata tirata su come cristiana-cattolica e poi sono tornata alla religione di nascita.
    Infatti siamo tutti nati musulmani. Essere musulmano significa credere in un solo, unico Dio il cui nome in Arabo e' Allah, in inglese e' God, in Hebrew e' Eloah e cosi' via.
    Essere Musulmano e' lo stesso che dire 'credo in un unico Dio'.
    Quindi per rispondere alla tua domanda sono nata musulmana come lo siamo tutti e poi i miei genitori mi hanno imposto un loro credo.

    Comunque il punto del mio messaggio non e' sul fatto se sono o no musulmana. Ma sul fatto che purtroppo ancora oggi, molti credono che portare il velo per una donna musulmana sia un crimine.
    Tu che ne pensi? Perche' il velo da' cosi' fastidio?
    Grazie ancora e spero ci continuerai a seguire.

    ReplyDelete
  3. essere nata musulmana, scusami, è una vera balla.
    tu hai "scelto" di essere musulmana, tutto qui.
    se no, dammi una spiegazione "razionale" sul fatto che tutti nascano musulmani.
    se tu hai "scelto di essere musulmana" hai rinnegato le tue radici, semplicemente perchè l'islam e le sue credenze non sono italiane, o europee.

    una cosa non è chiara, del tuo discorso.
    perchè portare il velo è così importante?
    io ho conosciuto delle islamiche che il velo non lo portavano, semplicemente perchè non volevano, ma la loro fede non era assolutamente intaccata da questo.
    caposkaw

    ReplyDelete
  4. Ciao ancora,
    hai detto bene 'e' stata una mia scelta'.
    Infatti tornare alle proprio radici di appartenza e' una scelta. Scegliere di seguire l'unica religione pura e monoteista e' una scelta.
    Dio ci ha creato tutti. Alcuni nascono crescono e muoiono musulmani ed altri scelgono di seguire altre vie.
    Scegliere e' nella nostra facolta'e Dio ci ha donato questa facolta'.

    Per quanto riguarda il velo. Hai ragione anche qui'. E' vero tante musulmane (non mi piace chiamarmi islamiche visto che e' un aggettivo usate per cose non persone) scelgono di non portare il velo. E' una scelta. Per me e' una scelta di fede e di sottomissione a Dio.
    Se queste musulmane che hai incontrato di hanno detto che la loro fede non e' stata intaccata non posso che rispondere che ognuno fa le proprie scelte. Ma la mia e' quella di portare il velo e non chiedo a nessuno di rimuovere la minigonna. Perche' mi si viene chiesto di rimuovere il velo?

    Grazie ancora

    ReplyDelete
  5. Sono d'accordo, tornare alle nostre origini naturali significa adottare lo stile di vita che rispetta meglio la natura umana, con la quale tutti noi siamo nati! :-)

    Il velo fa parte della personalità e del credo di una donna musulmana.. e della sua libertà!

    Un abbraccio..
    Veronica

    ReplyDelete
  6. tsk, tsk....
    questo vuol dire eludere le domande.
    "dammi una spiegazione razionale sul fatto che "tutti" nascono musulmani"
    razionale, prego.
    perchè, se non trovi un motivo, sembra proprio che secondo gli islamici, chi non si converte e rinnega "le proprie radici" lo fa per durezza di cuore, e questo giustifica la sua distruzione fisica.
    caposkaw

    ReplyDelete
  7. Io non sono musulmana e sono sempre stata terrorizzata alla domanda "credi?" perche' non ho mai saputo rispondere. Si, credo! ma non credo in cio' che mi e' stato detto o cercato di fatto credere nella vita! So di non essere sola, so di avere una specie di guida che mi accompagna in tutto cio' che faccio! Non so che nome dargli! E non mi interessa dargli un nome! Pero'... si Credo! C'e' una cosa a cui non credo...l'essere umano che cerca di impormi regole che sono state scritte da mani UMANE e predica storie che sono state dette da voci UMANE, io quello che sento lo tengo per me e sono sicura che ognuno di noi a una propria voce interna che ci guida...e non abbiamo bisogno di urlarla a millioni di persone!! Non credo in questi uomini che cercano di convincermi a dare un nome (qualunque esso sia, e di qualunqua parte della terra faccia parte) in cio' che credo! Quello che sento e' dentro di me!!!
    E dopo millenni di lotte ancora ci ritroviamo a dover discutere...la liberta'! Ognuno deve poter scegliere in cosa credere....se credere! Non essendo musulmana non riesco a capire il concetto di indossare il velo, si mi dicono per sottomissione a Dio, per identita', per amore...ma voglio essere sincera..non lo capisco! O meglio, capisco gli alti valori in cui le donne musulmane credono ma non rieuscirei a vederli su di me! E per questo mi riesce difficile condividere il loro sentimento! Ma credo nella liberta'! Pertanto condivido il loro pensiero! Sono tante le cose che mi infastidiscono in questo mondo ma certo non una donna con il velo! Mi infastidisce piuttosto la tanta volgarita' che siamo costretti a sopportare ogni giorno per le nostre strade! E di problemi il mondo ne e' pieno...i cosidetti "grandi" di questa terra pensassero a risolvere i problemi veri! E se ci rispettassimo tutti un po' di piu' meta' dei problemi si risolverebbero da soli! Non spetta a noi giudicare le scelte degli altri...possiamo solo scegliere per noi stessi e fin dove non c'e' male nelle intenzioni...rispettare le scelte degli altri.

    Da un'amica

    ReplyDelete
  8. Ciao a tutti! Sono contenta che questo mio messaggio ha riscosso cosi' tanto successo!!
    Intanto vorrei dare il benvenuto a Veronica, grazie per il commento. Sai che? Ci hai preso in pieno. E' proprio cosi' e non avrei potuto dirlo in modo migliore.
    Inoltre benvenuta a 'un'amica'. Sono d'accordo quando dici che i 'grandi' di questa terra dovrebbero pensare di piu' a risolvere i problemi veri. Che dire? Il velo sembra essere diventato il problems numero 1. Un vero nemico!!!

    Caposcaw, mi spiace che non trovi la mie risposte esaurienti.
    Se solo pensi che Islam e' la religione piu' grande in numero e che sono tantissime le persone che ogni anno ritornano all'Islam. Inoltre il fatto che l'Islam e' lunica religione monoteista rimasta intatta nei secoli.

    Per ora,
    x

    ReplyDelete
  9. Caposkaw, sei caduto/a su una buccia di banana? Mi dispiace visto che sei una creatura di Allah. Comunque il tuo messaggio razzista e' nella pattumiera.
    Ti volevo solo dire che quasi, quasi credevo che volessi avere una conversazione piu' intelligente ma mi ero illusa...dopo che ho visto quello che scrivi sul tuo website!
    Spero ci continuerai a leggere perche' ti farebbe bene, un po'di cultura non fa mai male.
    Islam e' sinonimo di pace, infatti la parola stessa lo dice. Se studiassi un po' di Arabo...
    Stammi bene e continua a seguirci.
    Pace.

    ReplyDelete
  10. hei! sono stata assente un po' di giorni e guarda cosa mi perdo! mi piace moltissimo questo dialogo multiculturale! wow! ma se si perde la comunicazione e soprattutto il rispetto dove andiamo a finire? quando i miei erano spaventati dalle mie scelte gli ho sempre chiesto di "informarsi" e di leggere, di farsi insomma una cultura in proposito e non dalla televisione che purtroppo oggi e' uno strumento di potere e ci propina qualsiasi cosa! dopotutto fa paura cio' che non si conosce.
    un grandissimo benvenuto a veronica e un'amica. grazie per il vostro contributo!
    un abbraccio c.

    ReplyDelete
  11. Assalamu alaykum, Pace su di voi...
    un saluto a tutti quanti,io mi chiamo,e sono musulmano.
    complimenti alla sorella per l'argomento.
    ma volevo rispondere a Anonymous said...
    ciao..riguardo il perche tutti nascono musulmani?
    ci sono un paio di cose da capire:
    l'essere umano nasce con un istinto:non tutto gli viene insegnato,chi gli ha insegnato a ciucciare il latte stringendo la bocca ,succhiando,considerando che nn ha mai usato la bocca per nutrirsi...penso che sia una cosa banale ma se ci pensi ben amodo e un sistema che ha bisogno di studio scientificamente.
    quindi nasce con la cura di qualcuno e islam vuol dire quello
    secondo nasce pacifico e islam vuol dire quello
    terzo quando viene educato da genitori che riconoscono a DIO le prime fasi la catena continua perfettamente con la sottomissione a Dio,e l'islam vuol dire sottomissione al creatore.
    in caso venisse educato diversamente tocchera a lui ritrovare se stesso.
    per quanto riguarda il velo...non possiamo parlare di velo dimenticando l'abito islamico.
    non e una tradizione o uno stile islamico.
    ma ogni cosa che ALLAH ha imposto ha una ragione
    la donna e prezioza il suo corpo e prezioso,e vediamo bene come l'uomo cerca di possederlo e di goderselo,
    poi i ragazzi messi male che non possono permettersi di avere una ragazza come fanno davanti a queste attrazioni???vengono costretti a violentare...
    la gelosia e l'odio tra le ragazze perche alcune non possono permettersi di vestirsi in determinati modi,vediamo quante si mettono a dieta e fanno brutta fine....
    sinceramente il corpo di mia moglie melo voglio godere solo io nn lo condivido con nessuno,perche a voi piace far vedere le vostre mogli mezze nude???

    ReplyDelete
  12. Io trovo giustissimo che tu sia LIBERA di indossare cio' che credi,ma siamo sicuri che tutte le donne mussulmane sono LIBERE di NON indossare il velo,cosi' come lo sei tu di farlo? Forse il nocciolo della questione è questo...La non libertà di scelta delle donne in molti paesi.
    Ti posto alcune cose prese qua e la sul web ROMA - «Le donne musulmane oggi vivono nel terrore, sì, nel terrore. I documenti gli vengono sottratti dai mariti o dai padri all´arrivo in Italia, o peggio ancora non viene richiesto per loro il rinnovo del permesso di soggiorno per ridurle alla clandestinità». È l´inizio della lettera che Souad Sbai, presidentessa della comunità delle donne marocchine in Italia e membro della consulta islamica presso il Viminale, ha inviato al ministro dell´Interno Giuliano Amato.
    Oppure ancora
    Secca la risposta di Abu Shwaima: «Il velo è un obbligo di Dio. Quelle che non credono in questo non sono musulmane».
    E molto altro ancora...allora la mia domanda è: ma non dovrebbe poter essere una loro scelta? La loro religione davvero impone questo? O è solo un imposizione della mentalità maschilista? Questi sono,forse, i temi di cui sarebbe bello discutere.
    Sperando di non aver offeso nessuno,ringrazio per un eventuale risposta
    Cristina Allegretti

    ReplyDelete
  13. Ciao a tutti sono unaragazza di 24 anni italiana e atea. Ho molti amici mussulmani (immigrati in italia dai balcani) e cerco sempre di tenermi informata sulle loro tradizioni, usi e costumi. Spesso fra noi ricorre il tema della religione e io li ricopro di domande poichè le culture differenti dalla mia mi appassionano molto.
    Sto leggendo il corano e cerco di informarmi il piu possibile sull'islam leggendo anche opinioni diverse tra loro.
    Io non credo in Dio credo nelle persone e nella pace quindi spero che questo mio intervento venga interpretato nel modo giusto.
    Volevo solo dire che per quanto tu dica che l'islam è sinonimo di pace nel corano sono presenti delle frasi agghiaccianti , ne cito solo alcune per esempio : quando incontrate gli infedeli uccideteli con grande spargimento di sangue e stringete forte le catene dei prigionieri. sura47:4
    Uccidente gli infedeli ovunque li incontriate. questa è la ricompensa dei miscredenti. sura 2:191.
    Ce ne sarebbero molte altre che ora per mancanza di tempo non riporto. Non mi sembrano comunque che trasmettano un messaggio di pace ma anzi alla violenza verso le persone che non credono nel vostro Dio.
    Vorrei anche chiederti cosa pensi del fatto che nel corano vi sia esplicitamente scritto che l'uomo è superiore alla donna. Personalmente non potrei mai accettare una cosa simile.
    Infine tocco l'argomento velo. A me sinceramente non da nessun fastidio se una donna mussulmana vuole portare il velo , anzi mi piace anche guardarla. Dev'essere un velo però che lascia scoperto il viso perchè purtroppo con i tempi che corrono per motivi di sicurezza mi sembra giusto che una persona debba poter essere identificata (di qualsiasi religione sia)
    grazie per l'attenzione
    un sorriso
    Marty *pace*

    ReplyDelete
  14. Eh si`,e` propio questo il problema,ad alcuni fa piacere far vedere le loro donne mezze nude perche` amano l`esibizionismo a tal punto.
    Se si va` da un gioielliere vedrete che il gioiello piu`prezioso e` racchuiso in pareti di vetro ben sigillate per proteggerlo ed e` cosi` il corpo di una donna un gioiello da proteggere,queste non sono parole mie ma di uno scolaro islamico,quindi gli uomini musulmani non vedono poi la donna cosi` male no?

    ReplyDelete
  15. Ciao Marty, benvenuta nel nostro blog!
    Spero che la tua ricerca all'ietrno dell'Islam ti porti ad avere una visione piu' ampia per capire chi sono veramente i musulmani e che cos'e' l'Islam.

    Non e' possibile leggere il Corano a versetti. Il Corano deve essere letto tutto per capirlo. Non esistono cose come un versetto qui e uno li' e poi si danno dei giudizi personali o si attaccato i musulmani come fa Magdi Allam.
    Allora ecco qui la tua risposta, pero' devi leggere tutta la Sura (il capitolo) e leggere anche la spiegazione. http://www.webalice.it/pvmantel/Commenti/Sura%209,%20Il%20Pentimento,%20Versetti%201-5.html
    Il Corano e' un libro Sacro rivelato piu' di 1400 anni fa'. Per capirlo si dovrebbe leggere il Tafseer, la spiegazione di ogni parola.
    Spero questo ti aiuti a capire.

    ReplyDelete
  16. Buonasera a tutti!:)
    Ho letto questo articolo e i relativi commenti,l'ho trovato interessante e vorrei dare il mio contributo.
    Sono una ragazza nata,cresciuta ed educata in un ambiente cristiano cattolico. Ora sto ancora cercando la mia via,dopo essermi interessata di vari credi,compreso il buddismo e le religioni neopagane.
    Ultimamente mi sto informando riguardo l'Islam,poichè c'è sempre tantissima polemica al riguardo,e spesso sento notizie non proprio allegre alla televisione.
    Mi sono convinta che probabilmente esistono due facce dell'Islam: quella pacifica e tollerante,aperta al dialogo,e quella estremista che spesso compare nei tg.
    Per quanto riguarda il velo,personalmente non mi disturba vedere una donna che porta il velo. Ma come ha già detto un'altra ragazza,mi sfugge il perchè. Certo,forse per marcare la vostra identità religiosa,solo che ho qualche dubbio al riguardo.
    Per esempio,un utente ha parlato di "proteggere la donna" dall'uomo,di stupri,e così via. Io voglio parlare della cosa opposta. Perchè dobbiamo nascondere la donna invece che educare l'uomo? Finchè un uomo cresce con convinzioni maschiliste e grette nei confronti della donna,non sarà certo un velo a fermare la sua violenza. Se ci si informa,si scopre che non è certo per forza la ragazza con la minigonna che viene violentata. Anzi,le vittime di stupro possono avere 15 come 60 anni. Inoltre,la più alta percentuale di violenze carnali avviene dentro le mura domestiche,ovvero da parte di parenti e conoscenti,persone che dovrebbero - in teoria - proteggere e rispettare la donna. E,sempre in questo tipo di logica,non ha senso dire (come sempre ha scritto un utente) "il corpo di mia moglie me lo voglio godere solo io". Certo che in teoria si fa l'amore solo con il proprio partner,ma se vogliamo che il nostro partner sia visto "solo da noi",perchè non nascondere anche gli uomini? Così noi donne non saremmo più gelose. E' una provocazione,ovviamente.
    Io dico che ha più senso educare un uomo ad avere rispetto della donna,perchè nessuno è "costretto a stuprare" perchè non ha la ragazza. Chi violenta ha dentro di sè un disturbo più profondo che ha le sue radici nel poco rispetto della figura femminile e in alcuni concetti sbagliati che si ha tutt'ora della donna.
    Spero di aver contribuito civilmente alla discussione :)
    Un abbraccio,
    E.

    ReplyDelete
  17. Ciao anonimo E. benvenuto nel nostro blog!
    Il nocciolo della questione, come gia' ho spiegato estensivamente non e' perche' noi donne musulmane portiamo il velo, ma perche' no?
    Siamo liberi di vestire come vogliano e se crediamo che coprirsi e' rispetto di se stessi, degli altri e soprattutto rispetto a Dio allora perche' no?
    Inoltre vorrei portare all'attenzione di tutti che Maria, la madre di Gesu' (pace su di Lui) copriva il capo. Ancora tante donne nel sud e nelle isole d'Italia coprono la testa. Non e' una novita' e non e' limitato solo all'Islam.

    ReplyDelete
  18. ciao Muslimah
    grazie molto per aver risposto alle domande della gente sai, resistere piu di me,
    sono un ragazzo siriano musulmano e faccio la guida turistica con gruppi italiani
    ti dico la verita che ultimamente sto odiando il mio lavoro , alcuni turisti (non tutti) mi fanno impazzire quando cominciano ad attaccare il velo e guardare male le donne velate qui in siria
    spero che Allah mi faccia resistere la loro malanimo :)

    ReplyDelete
  19. ciao a tutti! la pace sia con voi
    io, sono musulmane e sono felicissima di portare il velo, che mi rende più libera.......
    cmq volevo solo fare una domanda perchè, in Italia si parla tanto di libertà ma in tanto non ti permettono di coprirti? perchè a loro(non tutti) da tanto fastidio?
    Miriam

    ReplyDelete
  20. cara sorella, che Allah ti benedica amin.
    noi tutte non riusciamo proprio a comprenderlo e abbiamo lo stesso dilemma...come mai in un paese democratico dove si dice ci sia liberta' di espressione di culto, si da' l'ok al topless sulle spiagge per famiglie, al perizoma che esce dai jeans...e poi da' cosi' fastidio un semplice foulard in testa....davvero non ti saprei dire...
    anche il niqab dal loro punto di vista, non dovrebbe risultare poi cosi' shockante dopo tutto ci si fa l'abitudine...davvero non capisco.

    ReplyDelete
  21. scusa io ti faccio una domanda semplicissima...
    perchè se io vado in un paese musulmano mi arrestano se ho la minigonna e tu che nel mio paese porti il velo, cosa che nessuno di noi porta e quindi non fa parte né del nostro costume nè della nostra religione, pretendi di doverlo portare??? non sono razzista ho amiche musulmane e alcune non portano il velo... ma questa è una domanda che mi faccio da sempre... perchè io in un paese musulmano non posso chiedere di togliere le immagini di allah altrimenti mi fucilano mentre voi in Italia pretendete che i crocifissi siano tolti dai luoghi pubblici?
    questo è il nostro paese è la nostra religione, siamo italiani cattolici (anche se io non lo sono... non credo in dio credo nella scienza) ma comunque questo è un paese cattolico perchè devi poter chiedere qualcosa che io nel yuo paese non posso fare?

    ReplyDelete
  22. Caro/a anonima/o benvenuto/a nel nostro blog!
    Sinceramente io non ho mai sentito che in nessun paese islamico ti arrestano se vai in giro con la minigonna! Forse tu non sei mai stato/a in Tunisia, Egitto, Turchia, Marocco, Algeria, Emirati, Malesia,Kenya, Mali, e ne potrei citare altre mille di localita' turistiche dove ogni anno millioni di italiani 'svestiti' si recano a passare le loro vacanze.
    Quindi non vedo perche' io non dovrei portare il velo in Italia??? Forse scordi che le suore appunto cattoliche vestono il velo. Perche' loro si ed io no??? Inoltre credo tu sia insofferente perche' tutto il mondo e' paese e ci sono mille colori, se poi ti vuoi rinchiudere nel tuo piccolo mondo fallo pure ma lascia che gli altri si esprimano come vogliono! Esempi lampanti che mi vengono ora in mente: il punk veste i capelli rosa, il dark porta borchie e catene, gli ebrei portano il borsalino, la suora cattolica il velo come dicevo, l'indu' veste il sari... per strada e' pieno di tantissima diversita'???
    Inoltre non esistono l'immagini di Allah, non so dove tu legga queste cose. L'Islam e' conosciutissimo per non avere nessun tipo di monumento, immagine, foto, dipinto e cosi' via. Dovresti visitare una Moschea, un luogo sobrio con solo un tapeto per terra dove pregare.
    Pace

    ReplyDelete
  23. As-salamo alaikom cara sorella Muslima e pace a tutti voi.
    Sono capitata per caso su questo blog e ho letto la discussione.
    Sono molto stupita dalla risposta della ragazza prima di te. Vorrei proprio sapere dove hai letto, o sentito, che chi porta la minigonna nei paesi Musulmani viene fucilato!
    Assolutamente no. E soprattutto dove hai mai visto delle immagini di Allah? E' questo il problema di tutti noi esseri umani spesso parliamo senza esserci informati in modo approfondito. Cara amica, ti consiglio di informarti di più sull'Islam e sui paesi dove lo praticano. E non sempre lo praticano in modo adeguato! A volte tendono a seguire le tradizioni, che spesso sono più che sbagliate. Io sono di origine marocchina, ma purtroppo in Marocco molte ragazze o donne non portano il velo, pur essendo un paese musulmano, addirittura ci sono ragazze che lo portano solo 'per moda' oppure perchè hanno i capelli sporchi! E' veramente ridicolo.
    E vorrei anche chiederti, qual'è il problema se una ragazza porta o meno un velo in testa?
    L'importante che non l'abbia sul cervello! [disse una donna] Non fa distinzione se una porta il velo in testa o un cappello, che porti la minigonna oppure i jeans. Pensa che le ragazze che portano il velo, spesso, incontrano molte difficoltà a trovare lavoro anche avendo studiato duramente. Perchè? Perchè la gente ha un'immagine sbagliata di noi Musulmani. Proprio nella costituzione Italiana: Art. 3 "Tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono eguali davanti alla legge, senza distinzione di sesso, di razza (e qui ci sarebbe molto da discutere), di lingua, di religione (pure qui), di opinioni politiche, di condizioni economiche e sociali (questa è bella hahahah!).
    Il futuro dell'Italia dipende da noi!
    Ragazzi aprite gli occhi, non statevene lì solo con le vostre idee fisse, a volte sbagliate. Informatevi, la cultura è fondamentale!
    Vi consiglio un libro: "Porto il velo, adoro i Queen. Nuove Italiane crescono" è molto bello e divertente.
    E con questo chiudo. Grazie a tutti della lettura.

    Salam(pace).

    ReplyDelete
  24. ciao,sono capitato qui per caso e volevo dare un mio parere... non voglio criticarti però quello che dici non è vero, cioè tu alla fine, dicendo che tutti siamo nati musulmani, imponi un tuo credo che è diverso da quello degli altri... come naturalmente sai la prima religione nata è quella ebraica dalla quale è poi nato il cristianesimo... in parallelo è nato l'islamismo ma sebbene tutte queste tre religioni credano in un unico dio, nonostante abbiano poi altre usanze e costumi, è sbagliato dire che siamo tutti nati musulmani perchè così imponi la tua religione sulle altre e non è giusto... io sono per la libertà di culto naturalmente sempre nel rispetto della legge e del buon senso (non è giusto il kamikaze come non è giusto il burka poichè nasconde il viso e per legge una persona deve essere riconoscibile).
    scusa se la mia risposta non è pertinente con la tua domanda sul velo, sinceramente quella è una scelta della donna, se a lei fa piacere va bene che lo porti l'importante ripeto è che sia riconoscibile... volevo solo puntualizzare il tuo discorso sul fatto che siamo tutti nati musulmani perchè così non è...
    cari saluti

    ReplyDelete
  25. Ciao Anonimo,
    ho appena letto il tuo commento e vorrei risponderti subito.
    Prima di tutto benvenuto/a nel nostro blog, spero ci continuerai a seguire.Ed inoltre grazie per il commento educato.
    Come hai ben detto l'ebraismo e' la religione 'nata' per prima, poi il cristianesimo ed infine l'Islam.
    Sebbene questo sia in linea di massima corretto, c'e' da dire che tutte queste grandi 'religioni'sono state rivelate dallo stesso dio, Allah ma purtroppo le prime due hanno perso il vero significato del monoteismo.
    La religione rivelata per ultima (ma la piu' 'vecchia), ovvero l'Islam e' la religione piu' completa e l'unica che ha ritenuto il vero mesaggio del monoteismo. Sappiamo che per esempio i cristiani credono che Dio e' uno ma tre (confusione??)Questo non e' monoteismo se si crede che insieme a Dio ne esiste un altro di uguale importanza e potenza (scusa il gioco di parole.)La parola araba "Islam" significa sottomissione, o resa della volontà della persona, al solo vero Dio degno di adorazione "Allàh" e chiunque si comporta così è definito“musulmano”. L’"Islam" è la religione che fu data ad Adamo – pace su di lui – il primo uomo, ma anche il primo Profeta di "Allàh".
    L’"Islam" fu la religione di tutti i Profeti inviati da "Allàh" all’umanità.
    Il nome della religione di Dio l’"Islam", non è stato deciso dalle ultime generazioni umane, ma è stato scelto da "Allàh" stesso ed è menzionato chiaramente nella sua ultima rivelazione per il genere umano.

    Il concetto di 'essere nati' tutti Musulmani e' un concetto di monoteismo. Dio, Allah, ci ha creati tutti con il credo (nel nostro cuore) in un unico Dio, questo viene chiamato in Arabo fitrah. La parola fitrah ovvero la naturale disposizione, natura o istinto dell'essere uomo e di credere in certe cose e' data da Dio stesso che ci ha creato cosi' perfetti. Secondo la teologia islamica, gli esseri umani sono sopportati con una conoscenza innata di tawhid, che è incapsulato in fitra con intelligenza, ihsan e tutti gli altri attributi che comprendono che cosa è di essere umano. È per questo motivo che i musulmani preferiscono riferirsi a coloro che abbracciano l'Islam come un ritorno piuttosto che dire 'convertirsi', poiche' stanno tornando al monoteismo che altre religioni hanno abbandonato.
    Abu-Huraira (radiallahu anhu)ha narrato che il Profeta Muhammad (sallahu alayhe wa sallam) disse:
    "Ogni bimbo nasce con la “Fitrah”, poi i suoi genitori lo “giudaizzano” o lo “cristianizzano” o lo fanno diventare “zoroastriano”, così come dal quadrupede nasce un altro quadrupede.Vedi forse un’incongruenza in ciò?"

    In piu' passagi del Corano si puo' leggere
    " Te soltanto adoriamo e Te soltanto invochiamo in soccorso" [Corano 1:5]
    - Al-Bukhari di Sahih, Volume 2, libro 23, numero 441 ovvero la totale sottomissione alla sua volontà.

    Pace e saluti

    ReplyDelete
  26. grazie per avermi spiegato, non capivo cosa intendevi... anche se non sono d'accordo quello che dici è parte della tua religione quindi la rispetto anche se forse anche questo causa dissidi tra le varie religioni... bhè io non sono religioso, non credo in un dio ma sono sempre stato molto curioso e anche se secondo me la religione è una creazione dell'uomo (non prenderla male questo è solo un mio pensiero non voglio dire che anche il tuo o quello di tutti non possa essere giusto...)fa parte della vita e quindi riesce a spiegare le varie persone e etnie (NON RAZZE, etnie perchè non esistono razze tra gli esseri umani) quindi nonostante la mia non credenza ho sempre voluto almeno cercare di capire cosa pensano gli altri senza mai imporre il mio pensiero, come non voglio che gli altri mi impongano il loro poichè secondo me se nel mondo tutti ascoltassero di più, i problemi sarebbero meno difficili da superare e si potrebbe vivere in pace (io ci credo ancora nonostante tutto) quindi grazie per avermi ascoltato e risposto...

    ReplyDelete
  27. SubbhanaAllah!! la pensavo esattamente cosi' a vent'anni! tanti anni fa...grazie per la tua educazione nell'esprimerti. spero col cuore che tu faccia una ricerca piu' approfondita sull'islam un giorno. Pace

    ReplyDelete
  28. Veramente interessante questo blog! Io sono italiana NON credente emigrata in Australia. Io vivo con due coinquilini musulmani ed ho anche una mia amica musulmana! Ho scoperto un nuovo mondo che non conoscevo! I miei coinquilini sono iraniani lei e' musulmana non praticante (come un cattolico non praticante) quindi non mette il velo o la sciarpa colorata per esempio mentre lui e' un ateo musulmano. Ossia dice che e' musulmano e che prima seguiva la religione ma poi ha iniziato a guardare le cose in altro modo ed ha iniziato a pensare che tutte le religioni sono uguali. Non sopporta le donne con il lungo velo perche' pensa che non sia giusto. Mi dice che la mamma gli racconta sempre che prima l' Iran era un posto dove tutti potevano vivere liberamente e quindi sua mamma andava in giro non indossando il velo ora ovviamente con la dittatura integralista le cose sono cambiate. L'altra mia amica con la quale invece esco spesso e' malesiana e porta una sciarpina colorata molto carina! Lei e' musulmana ma una musulmana liberale. Quando i miei coinquilini e la mia amica malesiana si son incontrati ho notato delle differenze. I musulmani si dividono in: SHIA e Sunni. IO NON LO SAPEVO! Un po' come i protestanti e i cattolici!!!Se non erro i Sunni sono quelli che son considerati un po' piu' tradizionalisti. Ma anche tra di loro potete trovare i liberali e conservatori. Da noi ed in Europa c'e' molto pregiiudizio perche' la maggior parte delle persone che vengono sono rifugiati in genere vengono da paesi piu' poveri dell ' Italia pertanto i loro paesi son anche piu' tradizionalisti. Ma solo vivendo ed uscendo con musulmani ho capito che son esattamente come noi .. la differenza e' che anche tra i cattolici potete trovare il cattolico + integralista e quello meno integralista. Come viene gestita la religione all'interno di un paese invece e' una cosa differente. Il problema e' che se un paese e' gestito dalla religione qualunque essa sia allora c'e' da preoccuparsi. Un po' come secoli fa il Papa non solo era il capo della Chiesa ma anche il capo del governo. Oggi lo stato italiano e' uno stato LAICO e cosi dovrebbe essere in molti paesi musulmani che hanno pero ancora governi che si fondano sulla religione. Questa e' la chiave per capire poi tutta una serie di regole che vengono imposte alle persone.

    ReplyDelete
  29. Ciao Yu, grazie per aver postato un tuo commento. si be' quello che dici e' chiaramente quello che si vede oggigiorno in giro. L'essere umano e' molto debole e tende a soddisfare i propri desideri e le proprie voglie piuttosto che sottomettersi alla volonta' di Allah ta'ala. per questo motivo si ossevano in giro due correnti: i musulmani piu' ortodossi e quelli piu' liberali. in verita' pero' la legge di Allah e' unica e chi la segue dovrebbe quanto meno avere la decenza di ammettere che e' per debolezza personale o per ignoranza in materia, che non riesce a seguire alla perfezione la religione o quantomeno che non riesce proprio a sforzarsi di seguire la propria religione, perche' troppo attratto dall'uscire, avere la ragazza, dal bere, seguire la moda. L'Islam non segue la tendenza del momento! O sei musulmano oppure non lo sei! non e' una questione di essere piu' o mneo liberali...l'Islam che si dovrebbe seguire e' la legge di Allah ta'ala. credimi nulla di impossibile e nulla di cosi' ostile come un non musulmano potrebbe a primo acchitto pensare! molte di noi sorelle italiane ritornate all'Islam, andavano a ballare, molte bevevano oppure usavano droghe! eppure quando abbiamo sentito dentro di noi che questa era la strada giusta, non abbiamo esitato neppure un momento a buttarci alle spalle la vita di un tempo al hamdulillah! a mollare persino il fidanzato se non gli stave bene quello che eravamo!
    comunque ahime' sei stata male informata sulla differenza tra sunniti e sciiti. non si tratta di liberalism. noi siamo sunniti che significa non alteriamo il corano, credimao che Muhammad (pace su di lui) sia il sigillo dei profeti, preghiamo 5 volte al giorno e non biasimiamo nessuno dei compagni del Profeta (pace su di lui)...insomma sarebbe davvero lunghino qui da trattare ma se sei interessata fammi sapere e vediamo magari ci mettiamo in contatto. la situazione in iran e' davvero delicata. so da molte persone che la gente ha sofferto la'...forse per questo il tuo coinquilino e' dispiaciuto quando vede donne indossare il velo lungo, forse nel suo immaginario,avendo subito una situazione del genere nel proprio paese, proprio non riesce a capire che le donne credenti scelgono il velo liberamente! e con gioia e anche soddisfazione. anche qui vedi, l'essere umano e' debole e tende a cambiare le cose per rendersele piu' piacevoli...in verita' il velo della donna dovrebbe essere semplice, modesto, che non attragga troppa attenzione, non dovrebbe essere considerato un ornamento, quanto piuttosto uno strumento di protezione per poter celare agli sconosciuti le proprie bellezze. il velo non serve a coprire meramente i capelli, il velo esprime un messaggio di modestia...esso deve aderire a dei parametri: il velo deve quanto minimo coprire il petto e i fianchi. se indosso un bel paio di jeans che mostrano tutta la mia bellezza e le mie forme e poi mi copro soltanto i capelli sto trasmettendo un messaggio di modestia e di sottomissione ad Allah? Allah comunque non giudica l'aspetto esteriore ma le nostre intenzioni per cui se una donna indossa un velo seppure corto, ma non lo fa per abbellirsi e dare mostra di se', quanto piuttosto lo fa per amore di Allah, Allah inshaAllah la premiera'. Ella magari non sa quali sono i parametri, non le sono mai stati insegnati, e' ignorante nella sua stessa religione. apprezzo tantissimo il tuo intervento e le tue idee...se per stato laico intendi che ognuno sia lasciato libero di praticare la propria religione sono concorde, ma se stato laico si intende uno stato vuoto,questo mi spaventa molto.
    pace e fatti via dai! come ti trovi in Australia??

    ReplyDelete
  30. Salve yu!

    non sono completamente d'accordo con quello che affermi sai, le religioni non possono essere tutte uguali.
    Come fanno ad essere uguali? se si guarda solo al fatto che :
    per gli ebrei il messia ancora non e` arrivato perche` fino a che si uccide, c'e` fame nel mondo ecc.. ecc... per loro significa che ancora non e` arrivato;
    per i cristiani, Gesu`(che la pace sia con lui, che e` l'ultimo dei profeti), e` figlio di Dio ma a volte anche Dio, Maria, oltre ad essere la madre di Gesu` e` anche la madre di Dio (l'ave Maria dice: "ave Maria madre di Dio");
    noi musulmani crediamo che Mohamed (che la pace sia con lui) sia l'ultimo profeta, per noi Gesu` non e` il figlio di Dio ma ben si`un messaggero di Dio (profeta),
    anche per noi Maria e` madre di Gesu` ma non madre di Dio, per il semplice fatto che Dio non e` stato creato ma bensi e` lui che ha creato ogni cosa ed e' Auto sufficiente, non genera ne' e' stato generato.
    Queste sono solo delle piccole riflessioni per farti capire che ci sono differenze e parecchie.
    Grazie per il tuo commento e se vuoi sapere di piu` contatta il Blog
    ciao



    ReplyDelete